L’uva: vero elisir di bellezza per i capelli

Da ottobre le nostre tavole si arricchiscono di un nuovo gustoso frutto: l’uva. Bianca o nera, è ricca di molteplici virtù salutari sfruttabili anche nel settore fitoterapico e cosmetico: gli acini dell’uva hanno, infatti, proprietà rivitalizzanti e sono ricchi di polifenoli antiossidanti, mentre l’olio di vinaccioli, che si estrae dalla spremitura a freddo dei semi, contrasta l’invecchiamento, gli effetti visibili dei radicali liberi e i danni provocati dagli agenti atmosferici (sole, scottature, vento, freddo). Questo olio, inoltre, applicato sulla pelle, ne favorisce il rassodamento, tonifica e stimola la microcircolazione capillare ed è ottimo il suo utilizzo per i vari tipi di massaggi, poiché viene assorbito facilmente dalla pelle senza ungerla, nutrendola e idratandola a fondo.

L’olio di vinaccioli, disponibile in farmacia e in erboristeria, è ottimo anche per i capelli stressati e danneggiati dall’eccessiva esposizione solare: un vero e proprio elisir di bellezza che rinvigorisce le chiome secche e sfibrate, combattendone l’elettricità e l’effetto secco.

Procedimento:

Riscaldare l’olio a bagnomaria, in modo da utilizzarlo leggermente tiepido, applicarlo con le mani sui capelli bagnati, ponendo una maggiore attenzione alla lunghezza e alle punte. Lasciare in posa per almeno un’ora, coprendo l’impacco con una cuffia da doccia. Risciacquare e procedere con il proprio shampoo abituale. Questo metodo naturale può essere ripetuto ogni due settimane. Per i capelli mossi, può essere usato tutte le mattine per rendere la chioma lucente e rinvigorire il riccio. A differenza di altri olii, se usato in piccole dosi, non li appesantisce e non crea l’effetto bagnato.

SOCIAL MEDIA

Connect with us
About the author